Home Page

08.12.05

Secolo xix: giornalista: sono stato aggredito e picchiato in mezzo alla strada


http://www.ilsecoloxix.it

Un giornalista al processo per il G8 «Sono stato aggredito e picchiato in
mezzo alla strada»

Genova. «Ho visto dalla finestra quei poliziotti correre con un
atteggiamento aggressivo verso la scuola, e ho capito che cosa provino le
persone che vivono governate da una dittatura». Questo è il racconto di
Enrico Feltrez, giornalista di una radio locale bolognese, che durante
l'irruzione della polizia alla scuola Diaz durante il G8, si trovava nella
nostra città. Feltrez ha testimoniato ieri durante una nuova udienza che
si è protratta sino a metà pomeriggio. Il giornalista ha raccontato che si
trovava presso l'istituto Pascoli, nell'edificio di fronte alla Diaz, dove
vi erano a disposizione alcuni computer per scrivere un pezzo da inviare
all'emittente per la quale lavorava. Ad un certo punto ha detto di aver
sentito un gran baccano che proveniva dalla strada, si era affacciato:
numerosi poliziotti arrivavano quasi di corsa, tutti con l'elmetto e in
tuta blu. Poco dopo, nonostante indossasse il giubbotto riservato alla
stampa, i poliziotti lo avevano circondato. Feltrez, con il telefonino,
aveva chiamato il presidente dell'Ordine dei giornalisti della Liguria
Attilio Lugli perché confermasse che lui si trovava a Genova per lavoro.
Ma il suo gesto non aveva fermato la violenza dei poliziotti: venne
colpito con un manganello alla fronte, poi venne scaraventato a terra.

El. V.
08/12/2005

.
.