Home Page

21.11.09

Repubblica Genova De Gennaro assolto, la Procura ricorre

De Gennaro assolto, la Procura ricorre
LŽex capo della polizia era accusato per le testimonianze sulla Diaz
MASSIMO CALANDRI
LA PROCURA Generale del capoluogo ligure ha impugnato la sentenza di
assoluzione nei confronti del prefetto Gianni De Gennaro e del questore
vicario Spartaco Mortola, assolti il mese scorso dallŽaccusa di aver in
qualche modo «suggerito» a Francesco Colucci di cambiare versione riguardo
ad alcuni spetti del blitz nella scuola Diaz durante il G8. Ezio Castaldi,
procuratore generale chiede un nuovo processo per lŽattuale direttore del
Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza e per il genovese
Mortola, che nel luglio 2001 era capo della Digos e che oggi e' ai vertici
della questura di Torino. Il 7 ottobre passato, il gup Silvia Carpanini
aveva deciso per la assoluzione, poi motivando: «LŽimputato De Gennaro va
assolto risultando insufficiente la prova che sia stato lŽispiratore del
cambio di versione di Colucci su Sgalla o, quanto meno, che lŽabbia fatto
nella consapevolezza che il teste avrebbe reso dichiarazioni almeno
soggettivamente false». La insufficienza di prove e' una formula che non
lascia mai tranquilli e che aveva insoddisfatto tutti quelli che chiedono
giustizia e veritĂ per Genova, prefetto compreso. Altro giudizio era stato
quello adottato dal tribunale nei confronti di Spartaco Mortola, accusato
di aver telefonato al questore il giorno prima della sua deposizione -
lui, Mortola, che era tra gli imputati per la sanguinaria irruzione del G8
- ricordandogli come erano andate le cose quella notte. Per il
funzionario, «emerge dagli atti prova positiva della insussitenza da parte
sua di qualsiasi condizionamento delle dichiarazioni testimoniali di
Colucci». Ma la decisione non ha evidentemente soddisfatto la procura
generale.
Ieri in cui si e' celebrata la prima udienza dellŽappello per il
sanguinario blitz nella scuola Diaz. Il processo, apertosi con una
eccezione presentata dalla difese, Ăš stato rinviato al 18 dicembre
prossimo.

.
.